Il dizionario dell’idiota digitale.

Diego Cajelli

Nasce a Milano nel 1971. Si dice che abbia visto un UFO nel 1978. Pare che si sia messo a scrivere, esordendo nel 1993. Da allora ha scritto parecchio, firmando storie per Bonelli, Astorina, BD, Aurea, Disney, questo e quest’altro.

Potrebbero interessarti anche...

71 Risposte

  1. B_A ha detto:

    La Skull & Bones è una società di Yale, non di Harvard. Per il resto applausi

  2. Andrea Voglino ha detto:

    “Kasta” si scrive con la “K”.
    “Zoccola” presuppone “v. Boldrini”, e/o “V. Kyenge”.
    Per il resto, ho riso molto.

  3. Cristiana ha detto:

    Standing ovation!
    N.d.a. Volevo scriverlo tutto in maiuscolo ma ho desistito.

  4. sae ha detto:

    Mi piacerebbe conoscere le definizioni degozilliane delle seguenti locuzioni che di solito accompagnano un video (non solo sui social, anche nei siti di prestigiosi quotidiani):
    “Qualcosa di miracoloso”, “Choc” (riferito a reazione, incontro, video… e “Ha commosso il web”.
    Grazie 🙂

  5. Fabri ha detto:

    E le scie chimiche? Meriterebbero un trafiletto tutto loro.

  6. Elena ha detto:

    Ti prego: antropologico. Sul piano antropologico, rivoluzione antropologica, la natura contro l’antropologico.

  7. Francesco ha detto:

    S > “Sapevatelo” … o magari “#sapevatelo”… ma forse qui entriamo piu’ nel campo dell’hipster geek social media influencer wannabe che subaffitta una stanza nella periferia di milano e sogna di essere in palo alto

  8. Alessandro Curcu ha detto:

    Ahah! 😀

  9. Ti ha detto:

    Questaltrismo?
    È la risposta alle tristezze o alle indignazioni: ti spiace per i parigini? E la Siria?; ricordi l’olocausto? E Gaza?; contesti la violenza sulle donne? E quella sugli animali?
    Insomma, ci ho lo sdegno più grosso del tuo

  10. Reblul ha detto:

    Manca “SVEGLIAAAAAA”!

  11. Marco ha detto:

    Proposte:

    Non sono fascista, ma… : preludio a sequela di bufale e apologie di un passato mitizzato dalla plausibilità come minimo dubbia. Il latore di questa esclamazione in genere adora definirsi “né di destra né di sinistra”, anche qualora avesse scelto deliberatamente come nick simboli del culto pre-internettiano legato al DVCIE (vd. DVCIE). (Cfnt: non sono razzista, ma… )

    Cina: Luogo mitico che corrisponde grossomodo ad un purgatorio mentale per l’idiota digitale. Paese dell’Asia orientale descritto in modo altalenante come le distese di riso sulle colline raccolto da belle mondine, anche al confine col deserto del Gobi, e delle bici a poco prezzo oppure come un’economia fiorente a causa degli orari massacranti. La Cina è al contempo la più ricca e la più povera economia al mondo, e va tenuta buona soltanto grazie all’aiuto di Putin (vd. Putin).

    Cinesi: Esseri del più lontano Oriente dalle abitudini tra l’incomprensibile e lo scandaloso. L’idiota digitale in genere non distingue tra i cinesi propriamente detti dagli abitanti dei Paesi limitrofi (Giapponesi, Coreani, Mongoli, Vietnamiti, Thailandesi, Birmani, etc.) o dai portatori sani di occhi a mandorla in genere. Ciò in realtà non perché non sappia che esista una differenza ma semplicemente è troppo pigro per avere un qualsivoglia interesse che non sia postare roba su internet.
    Per l’idiota digitale il cinese è colui che ruba all’autoctono in qualunque caso in qualunque maniera, anche se magari poi è il primo ad ammettere che pagherebbe ben volentieri un cinese il minimo sindacale e in nero per avere meno problemi con il fisco (vd. pagare le tasse). I cinesi hanno come unica abitudine alimentare il mangiare riso, spaghetti di riso e insetti, dovunque e in qualsiasi luogo. Qualora esista una comunità cinese nel Belpaese, non ha diritto al voto o di mostrare esteriormente la propria cultura agli occhi della brava ggente.
    Tale cultura viene spesso, e sorprendentemente in modo corretto, identificata coi caratteri Han. Giusta identificazione vanificata subito dopo da laconiche sentenze secondo le quali i singoli simboli sarebbero parole e non, esattamente, morfemi-sillabe.

    • Marco ha detto:

      Errata corrige:”Per l’idiota digitale il cinese è colui che ruba il lavoro all’autoctono… “

  12. Jules ha detto:

    Per i prossimo aggiornamenti: 1! 1!
    Grazie di avermi fatto scoprire alcune definizioni e lemmi.
    Ottimo articolo. Come già detto sopra: standing ovation.

  13. Stefano ha detto:

    Mussolini: meglio conosciuto come “DVCIE”, é un antico mito dell’era analogica pre-internet giunto sino ai giorni nostri grazie a meme con citazioni inventate e falsi storici riclicati in maniera ciclica. Nume protettore dei bonificatori di paludi, viene invocato nelle discussioni politiche dall’Idiota Digitale, tramite antiche formule tipo “Quando c’era lui…” oppure “Ha fatto anche cose buone”, in due diversi tipi di occasioni: per galvanizzarsi nella fase onanistica prima di dare il via ad una flamewar oppure buttarla in caciara dopo che un interlocutore che gli ha fatto fare una figura di merda nel corso della medesima.

    Putin: Figura semi-mitologica dell’era contemporanea, Putin ha sostituito il DVCIE (v. Mussolini) nell’immaginario degli Idioti Digitali. “Fare come Putin” sta all’Idiota Digitale come “usare la ruspa” sta a Salvini: é la risposta ad ogni problema, dalla legge di bilancio al terrorismo, dalla raccolta differenziata ai diritti degli omosessuali, dai profughi (v. Profughi) all’andamento in campionato dell’Inter. Perché Putin tutto sa e tutto puó. Tranne trovare gli assassini dei suoi oppositori.nserisco qui nel commento un paio di proposte:

  14. Paolo ha detto:

    Non per fare il lamentoso incontentabile (Dio mi guardi), ma aggiungerei le emetiche triplette di esclamativi!!! Quasi sempre alla fine di frasi A CAPS LOCK BLOCCATO!!! liberamente moltiplicabili e di solito mischiate anche a 111 !!! 1!1!1!
    A parte questo, standing ovation per voi!

  15. Laura ha detto:

    Io aggiungerei l’immancabile “complotto”: qualsiasi notizia, dal virus dell’ebola alla Stepchild Adoption serve per sviare l’attenzione della massa dai veri programmi che il governo sta mettendo in atto a nostra insaputa.

  16. simone ha detto:

    tra le cose che hai scritto alcune sono argute osservazioni, altre sono delle cazzate. il che dimostra, se mi consenti di usare il tuo articolo per una meta-critica, che lo stigma del “social” è un continuo mischiare la merda con la cioccolata rendendole indistinguibili ai più, te incluso.

    ricettine facili come la tua servono solo a ricevere consensi dall’altra metà degli imbecilli digitali, quelli che si credono savi. l’unica salvezza è esserci stato da prima dei social, possibilmente da sveglio, oppure essere nati svegli e leggere, leggere molto per potersi permettere il lusso di un’opinione.

    • miky ha detto:

      Mi hai tolto le parole di bocca

    • "Luca B. ha detto:

      Se siete così svegli e pieni di opinioni sagge, che motivo c’è di condividerle nei modi più beceri, al punto da screditarvi?
      Leggi anche: chi ha veramente informazioni utili e interessanti, riesce a comunicare “normalmente”, senza puntare emotivamente all’ipotalamo dell’interlocutore.

  17. Livio Noto ha detto:

    Per completezza, io aggiungerei anche l’autolike ai propri post o tweet.

  18. Laura ha detto:

    Dimenticavo … aggiungerei quelli che inneggiano a quanto si stava bene quando non esisteva internet e lamentandosi dei social, perché c’erano le audio casette che dovevi riavvolgere con la matita, si citofonava agli amici e si mandavano cartoline. Ovviamente lo fanno scrivendo su di un social.

  19. Johnny ha detto:

    Scusate, ma avete dimenticato questa:

    “PRIMA CHE LO CENSURINO”,
    frase che solitamente segue il “condividi” e che fa pensare all’esistenza di un grande fratello addetto a cancellare da Facebook (ma solo lì) qualsiasi video che possa risultare scomodo per il grande governo centrale che controlla il nostro pensiero.
    Solitamente è allegata a video che circolano ininterrottamente da anni oppure a monologhi di Brignano talmente destabilizzanti che si possono trovare sul suo sito ufficiale, sul sito di Mediaset e riproposti dallo stesso ogni qualvolta deve fare un’ospitata non sufficientemente retribuita.

  20. luisa ha detto:

    io aggiungerei anche quelli che vogliono che ricordi come ci si è conosciuti e poi ti esortano a non condividere ma fare copia/incolla.

  21. Fabio ha detto:

    “Chi ti paka???”; “e ho detto tutto….”; “i poteri forti (il NWO, i Rothshild, gli Illuminati, Big Pharma, i nani della Loacker…)”.
    E non dimentichiamoci della summa del disturbato pensiero veg-animalista: “gli animali sono meglio delle persone”! (leggasi “siamo talmente incapaci di relazionarci con gli esseri umani da riversare i nostri bisogni affettivi verso quadrupedi infestanti, condannati da millenni di selezione artificiale alla tacita ed affettuosa accettazione dei desiderata umani, che siamo talmente limitati da scambiare per empatia naturale”…

  22. Bisarko ha detto:

    Io ci mettere pure Di Caprio in questi giorni.

  23. simone ha detto:

    gozzilla censura i commenti!
    fa parte del gomblotto…

    • Diego Cajelli ha detto:

      Hai ragione. Scusa, sono stato eccessivamente prudente nei tuoi confronti.
      Ecco. Fatto.
      Vai, fai pure tutte le figure di merda che vuoi.

      • simone ha detto:

        qui l’unica “figura” finora è la tua…
        pubblica quello che ho già scritto, se ne hai voglia.
        non ho nessuna intenzione di perdere tempo per ricominciare daccapo 😉

        • Diego Cajelli ha detto:

          Ma cucciolo! Ho capito che sei tutto arrabbiato, ma almeno “perdi il tempo” necessario a rileggere. Quello che hai scritto è qui sopra, un po’ di messaggi più in alto.

  24. Andrea ha detto:

    Segnalo alla T, “Titolare di me stesso”, vedi anche alla voce “Università della strada”.

  25. Maurizio Pistone ha detto:

    Avete dimenticato: Punto. Come dire: ho detto tutto, poi parlare quanto vuoi, io ci ho messo il punto, e non puoi andare avanti. Ma veramente, guarda che… No. Punto. Oracolare.

  26. Paolamar22 ha detto:

    Mamma che ridere! Io alla n avrei messo Naturale. “Ecco un medoto del tutto naturale per xyz”. Sembra che stiamo tutti a fare in casa pozioni, unguenti e decotti…

  27. Fenisio ha detto:

    Hai dimenticato: “SVEGLIA!!!”

  28. Franco Gialdinelli ha detto:

    Alla voce “Università della Strada” correggerei in “Università della Strada/della Vita”, perché si presenta nelle due accezioni con frequenza quasi equivalente.

  29. Marco ha detto:

    pubblicizzo il tuo post ed integro con le mie proposte:

    $: simbolo del dollaro, da sostituire obbligatoriamente alla “S” in alcuni termini precisi, come “Ka$ta” o “Profe$$oroni”

    Controinformazione: informazione intesa dall’Idiota Digitale come contraria a quella dei “mass media ufficiali” (detti anche “di regime”), in realtà semplicemente contrario di informazione, cioè puttanata.

    Grammatica: disciplina arcana, felicemente dimenticata dall’Idiota Digitale.

    Internet: strumento nato per diffondere conoscenza, pervertito a cloaca di Calcutta dell’informazione e della controinformazione (vedi).
    Abbinato a “cercatelo su…” è utile per l’idiota digitale quando non vuole/può/sa rispondere alla richiesta di fonti e/o riferimenti; in questa accezione è talvolta sostituito da “Google”

    Multinazionale: nome generico per una qualunque persona giuridica, vera o presunta, purché responsabile, direttamente o indirettamente, dei mali dell’Idiota Digitale; versione 2.0 e quotata in borsa del Satana medievale.
    Talvolta il nome collettivo si presenta declinato in campi specifici, come “BigPharma”

    OPPT: teoria secondo la quale l’Idiota Digitale si crede autorizzato a dichiararsi repubblica indipendente e pertanto non soggetta a obblighi come pagare le tasse o pagare i debiti contratti con le banche; la teoria poggia su leggi inesistenti, inventate o del tutto inapplicabili a quello che l’Idiota Digitale vorrebbe, ma nonostante questo, non priva di efficacia: si è rivelata decisamente efficace per aumentare l’importo del debito che si pretende di non pagare.

    Quantico: attributo, utile per dare una verniciata di apparente valore scientifico a qualunque puttanata troppo simile alla magia per sembrare vera.
    Capire la vera fisica quantistica ed aprire un libro che la spieghi probabilmente costa la stessa fatica a chi lo usa con convinzione; “probabilmente” perché non è ancora stato confermato che costoro abbiano mai aperto un libro, compresi quelli della Pimpa.

    Scienza alternativa: contrario di “Scienza Ufficiale”, fonte di meraviglie come energia gratuita per tutti senza inquinare, cure per il cancro a base di due radici e quattro bacche o spiegazioni su come e perché i vaccini siano caccapupù; la scienza alternativa ha dimostrato di essere pienamente valida in quasi tutti gli universi alternativi.
    E solo in quelli.

    Scienza ufficiale: versione malvagia della conoscenza, sicuramente pilotata dalle malvagie Multinazionali per coprire le mirabolanti scoperte della Scienza Alternativa (vedi) che tanto ammaliano e stupiscono l’Idiota Digitale.

    Servo: chiunque dica qualcosa contro le verità assolute in cui crede l’Idiota Digitale; la definizione è conseguenza di un processo logico inconsapevole quanto ferreo: se io credo una cosa, quella è sicuramente vera, quindi chi dice il contrario deve per forza essere pagato per farlo.
    Varianti di “Servo”: “troll”, “troll del piddì”, “disinformatore”, “mercenario al soldo di (inserire entità cattiva)”, in passato il principio era espresso con “Ki ti Paka?”

    Social Network: luogo digitale, di proprietà di una società, generalmente americana, con bilanci milionari e quotata in borsa, dove l’Idiota Digitale si scaglia contro le società, soprattutto se americane, con bilanci milionari e quotate in borsa

  30. Ada ha detto:

    Io propongo:
    SVEGLIA!!!!
    ATTENZIONE
    MEDIA DI REGIME
    (CONDIVIDETE) PRIMA CHE LO CANCELLINO/CENSURINO
    SCIE CHIMICHE
    ATTENZIONE!!
    LO SANNO TUTTI MA NESSUNO LO DICE

  31. Sam ha detto:

    E soprattutto, manca l’immancabile: “dove siamo arrivati!” usato sotto ogni progresso scientifico; il “Contronatura” vedisopra; OGM come cibo del diavolo; benaltrista che in realtà è un meno volgare tutti effemminati col didietro degli altri.
    Per il resto una triste ma veritiera realtà contemporanea.

  32. Riccardo ha detto:

    B come Berlusconi. Colui che secondo gli idioti digitali ha governato l’Italia per 20 anni. Ah lo pensa anche l’estensore di questo articolo sugli idioti digitali.

    F come Fascisti. Sono ovunque. Non importa se poi i pochi veri fascisti manifestino le stesse posizioni degli antifascisti, che in quanto tali non si sentono idioti digitali. Ma se poi vai a vedere le idee…

    G come Gelmini. L’autrice delle leggi più assurde condivise su facebook dagli idioti digitali dal 2008 al 2011. Ma erano tutte bufale.

    M come Minetti. Una zoccola, pompinara andata in pensione a 27 anni. Ma non è la Kyenge, la Deaglio o la Boldrini, quindi è tutto vero.

    C come Carfagna. Che ve lo dico a fare.

    I come Israele. Il simbolo dell’apartheid e del colonialismo. I cattivi ebrei che negano i diritti dei palestinesi. L’antisemitismo è però spesso di sinistra quindi non è grave come la xenofobia di destra. Insomma non è da idioti digitali insultare Israele e gli ebrei

    C come complottisti. Ai tempi del governo Berlusconi erano tutti del Pd e del Popolo Viola. Poi sono diventati Grillini. Da quando il complottismo ha fatto breccia su una fetta di elettorato di destra, fioccano pagine facebook che prendono in giro i complottisti, identificandoli in Grillini e destrorsi. Il passato è dimenticato.

    Strano che vi siate dimenticati queste voci eh.
    Tipico degli idioti digitali che credono di non esserlo

    • Diego Cajelli ha detto:

      Tedio.
      Uggia.
      Tristezza.

    • Fabio ha detto:

      Ti sei dimenticato:
      F come foibe. Pur ignorando totalmente la storia gli idioti digitali ne postano sempre foto ( il più delle volte prese da altri contesti) ma solo in giorni importanti per il ricordo delle vittime delle foibe come il 25 aprile(?!),il 1 maggio(?!) o il 2 giugno (?!). Famosa la frase ” ..e le foibe?” Detta in qualsiasi contesto.

      M come marò. Che ve lo dico a fare.

      C come i comunisti che hanno governato 40 anni. I famosi presidenti del consiglio comunisti come : Fanfani,Scelba,Leone,Rumor,Andreotti etc..

      S come i sindacati. Dispensatori di Tutti i Mali: dalla disoccupazione ai preti pedofili

      E come gli euro in contanti. Versati direttamente nei loro hotel a 5 stelle ai vari Rom,immigrati,rifugiati ( c’è differenza?) in base alle varie versioni sono 30,40 o 50 € al giorno.

  33. . ha detto:

    Molto gettonati “italiota” e” rivoluzione”! L’ultima forma di condoglianza:che la terra ti sia lieve.

  34. divilinux ha detto:

    Meno male che non sono solo io ad accorgermi come i Putin-boy stiano crescendo come funghi.

  35. maura ha detto:

    E niente, io ti cuoro (questa manca)
    e rido come una matta!

  36. Sonja ha detto:

    Gesù, Madonne, santi “se la ami scrivi amen e condividi”, “condividi in bacheca e proteggerà tuo figlio” e varianti

  37. giraf ha detto:

    quasi perfetto.. integrerei con giuramento dei gesuiti, protocolli dei savi sion, sbarco sulla luna, piramidi varie e soprattutto i giganti in sardegna ( o nel wisconsin o sa il cazzo..)

  38. Nicola C. ha detto:

    A mio parere mancano almeno:
    – “Escile”
    – “Ha vinto tutto”
    – “Ha vinto Internet”
    – Sinistrorsi e piddioti

  39. giac ha detto:

    “perché nessuno pensa ai bambini?” o “lasciate in pace i bambini!”

  40. Luna ha detto:

    Oggi un tizio ha postato in un gruppo una notizia che era una bufala,io gliel’ho fatto notare e lui dopo aver tentato di aver ragione anche contro l’evidenza si è rassegnato e mi ha detto: “Perche’ non si fa un post suo?” 😀

  41. Annie ha detto:

    Si è perso….un cagnolino/gattino/iguana dolcissimi. Ti disperi…scopri che è avvenuto 1 anno prima dall’altra parte dell’Italia e che il cagnolino e’ tornato, morto, sparito nel nulla. Intanto condividi Aiutatemi a trovare…stesso vale adozioni e simili

  42. anonimo ha detto:

    +++ … potrebbe ucciderti +++
    Ci sono cibi, bevande e cose comuni che possono uccidere sul colpo. L’acqua, le banane, l’ossigeno

  43. Mattia Bulgarelli ha detto:

    “sono stufo del Politically Correct”: espressione che corrisponde al seguente pensiero “toglietemi queste femmine, queste checche e questi ne(g)ri da sotto il naso, datemi solo personaggi maschi e biondi” (il saluto romano è opzionale)

  44. Elisa ha detto:

    Grazie! Mi hai fatto ridere su cose che di solito mi fanno incazzare…
    Io direi che manca il “Riesci a risolverlo?” o in altra versione “Solo 1 persona su 10 riesce a risolverlo!”. Problemi di logica che, visto che riesco a risolverli io, vuol dire che gli altri 9 sono messi proprio male…

  45. fancesco ha detto:

    In galera! E buttare la chiave!!1!
    Che in Italia tanto poi lo fanno uscire dopo 1 anno per buona condotta.

  46. Laura ha detto:

    Manca N come Nibiru il pianeta nascosto, segreto, che sta arrivando…

  47. Rickbini ha detto:

    Hai dimenticato la mitica “Troika”, di cui l’imbecille della rete non sa assolutamente cosa e chi sia se non una versione europea del Grande Ordine Mondiale (WTO da non confondere con la organizzazione dell’ONU per il turismo di cui ignora totalmente l’esistenza) finalizzata a rubarci tutto il possibile e ad aver introdotto l’euro come perfido strumento creatore della povertà a favore delle “Banke” (con la k, altra mancanza).
    Banka: organizzazione criminale al servizio della Troika a cui però l’imbelle affida il suo stipendio, deposita i suoi risparmi e chiede il prestito per comprare il BMW.

  48. Rickbini ha detto:

    Merkel: in mancanza della Boldrini è pur sempre un bel bersaglio!

  49. Mario ha detto:

    Non condividere, copia e incolla sulla tua bacheca.

  50. PaoloBi ha detto:

    Visto e piaciuto nel sito della Treccani. Aggiungerei al dizionario un topos fondamentale, “gli ultimi vent’anni” (periodo storico in cui i comunisti e i sindacati hanno rovinato l’Italia). L’espressione è entrata prepotentemente nel web italiano più o meno con le prime affermazioni di massa del Movimento 5 Stelle, all’inzio degli anni ’90, ripetuta come formula giaculatoria nel blog di Beppe Grillo e del Fatto Quotidiano. Facendo i conti, allora l’inizio della rovina veniva fatta coincidere con i processi di Mani Pulite, che evidentemente avevano posto fine ad una precedente età dell’oro resa fulgida dai vari Andreotti, Craxi, Forlani, ecc.
    In seguito, con il passare degli anni, il ventennio di rovina è rimasto tale in durata, ma sempre riferito ai due ultimi decenni pro tempore.C’è da supporre che una sorta di revisionismo storico recuperi via via i primi anni ’90, sostituendoli nella riprovazione con quelli correnti.

    • PaoloBi ha detto:

      Errata corrige: inizio degli anni ’90 -> nei primi anni dopo il 2010

  51. MONE ha detto:

    Manca “Gessetti Colorati” , che ormai sta permeando nel web.

  52. Rolando Cicatelli ha detto:

    Piano Kalergi, sempre per gli amanti dei complotti, a sfondo razzista.

  1. 27/02/2016

    […] un idiota? C’è solo un modo per saperlo: leggere il Dizionario dell’idiota digitale di Diego Cajelli e contare il numero di frasi elencate. Le usate spesso? Se sì, siete idioti. Chiudete […]

  2. 28/02/2016

    […] un “idiota digitale”? C’è solo un modo per saperlo: leggere il Dizionario dell’idiota digitale del fumettista e sceneggiatore Diego Cajelli e contare il numero di frasi che usi di solito. Da […]

  3. 26/03/2016

    […] Gente, insomma, pronta a scambiare i virtuale per il reale, le cose comunicate per le cose vere, pronta a bersi tutto – le bufale, i luoghi comuni, la propaganda – senza esercitare alcuna forma di spirito critico. Sono i famosi “idioti digitali” meravigliosamente censiti in un bell’articolo (eccolo il link). […]

  4. 19/09/2016

    […] e originale, sta preparando un libro sugli “Idioti Digitali” sotto forma di dizionario (qui un sunto). Di certo c’è bisogno, non solo di regole, ma di buonsenso sul web, oltre ad una buona dose […]

  5. 21/09/2016

    […] trovano un terreno fertilissimo in questi tempi di Relativismo Assoluto. (di Relativismo Assoluto ne parlo qui) L’assunto iniziale è che l’Italia, essendo iscritta al SEC come Republic Of Italy, sia in […]