Dei musulmani vestiti bene.

Girare in muturetta ha diversi vantaggi. Uno dei miei preferiti è che quando mi fermo al semaforo, se la stagione lo consente e i finestrini dell’auto di fianco sono abbassati, posso sentire i discorsi di quelli dentro.
Di solito, qui nella Milano lavoratora, si tratta di gente che smadonna al telefono.
L’altro giorno invece, fermo a un semaforo in via Sardegna, ho assistito alla costruzione di una bufala in diretta. Ho seguito la nascita e la diffusione di un malpensiero. Finalmente ho visto da dove partono tutte le boiate razziste che vengono diffuse in rete.
Auto: una Mini.
A bordo: Lui e Lei, sui trent’anni, aria da Milano bene.
Attraversano la strada tre signori.
Lei dice a lui:
– Hai visto quelli?
– Sì.
– Ma chi sono?
– Io lo so.
– Si?
– Sono tipo dei musulmani. Dei fanatici. Guarda, io li tirerei sotto tutti.
– Però sono vestiti bene. E sono bianchi.
– Sono dei mussulmani bianchi vestiti bene.
Io guardo loro, e poi riguardo i tipi che hanno attraversato la strada. Ora sono un pochino più lontani.
Indossano giacca e pantaloni neri, taglio classico, camicie bianche senza cravatta, cappelli a tesa larga.
Barbe molto lunghe e…
Treccine.
Vorrei dire ai due antropologi sulla Mini che i tipi che ci sono passati davanti sono tre ebrei chassidici. Forse sono tre rabbini, oppure sono tre impiegati di B&H di New York in vacanza.
In realtà, mi piacerebbe che Lui e Lei andassero da loro dicendogli: “siete tre mussulmani vestiti bene?” e vedere le loro espressioni di fronte agli UZI estratti da sotto le giacche dal taglio classico.
Il semaforo diventa verde. Il Tipo sulla mini riparte sgommando, sibilando un: “gentedimmerda” e assieme alla sua Lei se ne va per la sua strada. Forse più tardi scriverà sul suo profilo Facebook che Milano è invasa da kamikaze dell’Isis.
Quando, in realtà, l’unica cosa che invade le strade e il web, percolando dalla discarica culturale in cui annaspiamo, è soltanto la vostra invincibile ignoranza del cazzo.

8 thoughts on “Dei musulmani vestiti bene.

  1. Ma come si fa a scambiare degli ebrei ultra ortodossi per mussulmani !!!!
    Ma le scuole in italia cazzo insegnano !!!!

  2. Mi ricorda degli episodi avvenuti in USA poco dopo 11/9. Dei tizi scuri di pelle con turbante erano stati aggrediti per strada e quasi linciati da gente che pensava fossero dei “fanatici mussulmani”. Peccato che fossero degli indiani d’India, con il copricapo tipico dei Sikh, che quanto a odio per i mussulmani se la giocano con i sionisti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *