Aspetta che forse, questa volta, magari che, insomma, quasi.

Su queste vicende, di norma, sono pervaso da un marmoreo pessimismo cosmico, tra Leopardi e Galactus. Emetto il mantra del tanto-non-succede-niente, e ho anche smesso di dirmi che per molto molto molto molto molto molto meno, nel resto del mondo c’è gente che è dovuto scappare su Marte.
Però ieri, seguendo le avventure di Silviosex (di solito i titoli dei miei fumetti non sono così profetici) sono finito davanti a due articoli interessanti.
Uno sul Sole 24 Ore e l’altro su Avvenire.
Ti giuro che ho dovuto controllare quattro volte il nome della testata su cui ero capitato perché, leggendo quei due articoli mi sembrava di leggere le pagine del Manifesto e di Lotta Continua.
Per cui forse, metti che, insomma, quasi, ecco, tipo che a ‘sto giro le cose forse andranno in modo diverso.
Poi.
Non credo che tutti gli elettori del PDL siano come i beoti pantagruelici che in questi giorni stanno seminando in rete dei commenti di rara idiozia. Gli esempi te li cerchi da solo, nei commenti sul Corriere. Oppure, se ti senti pronto a guardare in faccia La Bestia, fatti un giro su Spazio Azzurro.
Credo che ci siano anche delle persone onestamente di destra, o di centro-destra che a dir si voglia.
Ecco. Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensano loro.
Poi 2.
Il lato più testosteronico e maschiale della mia personalità, sotto sotto, in quel trogolo di pulsioni inguinali che sussurra nei corpi cavernosi di ogni maschietto etero, mi aveva fatto credere che il bunga bunga, sotto sotto, alla fine, fosse una cosa piuttosto divertente.
Divertente sta minchia. Leggendo le intercettazioni e l’articolo di Colaprico e D’Avanzo su Repubblica, mi è calata addosso una tristezza abissale. (Non riesco a ritrovarlo quell’articolo, altrimenti lo linkerei.)
La desolazione, la pochezza dei coinvolti, la desertificazione cerebrale che dimostra il linguaggio che usano, l’arraffa arraffa, l’arrivismo tra il concubinato, mi hanno stordito a colpi di mestizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *