Dimmi quando quando quando…

Quando finirà, perché in un modo o nell’altro finirà, è nell’ordine naturale delle cose, succederà una cosa che è già successa.
Nel 1945.
Quando finirà, di tutti questi ometti benvestiti con il sorriso dirigenziale e il macchinone, di tutte le donnine aspiranti nel senso letterale e non, di tutti i grebani mossi dall’orrido pensiero: facendo il bene suo farà il bene di tutti, e di tutte le maestranze a noleggio, gli uomini sì, i burattini e i burattinai, di tutta questa pletora di gentaglia non ci sarà nessuno che dirà di aver votato per lui, o di essere stato dalla sua parte.
Quando finirà si rintaneranno come le blatte quando accendi la luce.
Come nel 1945, che non si trovava più un fascista neanche a pagarlo.
E’ nella natura italica.
Quando finirà.
Perché finirà.
Non si può blindare la capitale in eterno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *